Leggi tutti i post di "Che posto è questo"

Che posto è questo

Sopra il vulcano: la salita al Pico Grande di Fogo

Salire in vetta al Pico Grande, il vulcano dell’isola di Fogo, la montagna più alta di Capo Verde, non è stata soltanto una bella esperienza di trekking, ma ha significato per me qualcosa di più. Il senso di pace e di distacco che si prova dalla cima del monte mi ha portato un senso di pace e di relazione con la natura che ancora sento dentro di me.

Leggi tutto
Che posto è questo

La Paz, un mosaico colorato di tanti contrasti.

La Paz, la città dove vivo, racchiude in sé tutte le differenze e tutti i contrasti che si possono trovare in Bolivia, un Paese fatto di culture diverse, di tanti popoli indigeni e di un’enorme varietà geografica, con grandi diseguaglianze economiche dove estrema povertà e ricchezza convivono fianco a fianco.

Leggi tutto
Che posto è questo

Tunisia, sentirsi come a casa

Un Paese con tantissime differenze al suo interno, soprattutto fra la città e la campagna, è unito da un carattere comune della sua gente, la socievolezza dei tunisini, il loro senso dell’ospitalità, che ti attrae immediatamente e ti fa sentire a casa, mettendo in evidenza quanto davvero unisce le due sponde del Mediterraneo.

Leggi tutto
Che posto è questo

Niger: tante contraddizioni per un paese dove vivere è piacevole.

A livello macroscopico il Niger è un Paese assai problematico che si colloca agli ultimi posti nella classifica dell’Indice di Sviluppo Umano. Questo aspetto, che motiva la mia esperienza, non toglie però nulla alla piacevolezza della mia vita a Niamey, dove ho trovato una bella comunità di espatriati e molta vicinanza con la popolazione locale.

Leggi tutto
Che posto è questo

L’Egitto: un paese sotto il segno dell’immensità

Un Paese immenso sotto tutti i punti di vista. Non solo come estensione geografica e come popolazione, ma anche immenso per l’innumerevole varietà di cibi, di stili di vita, di dialetti e di architetture. E quindi immenso anche per le diverse emozioni che suscita a chi come me ha occasione di percorrerlo per lavoro.

Leggi tutto