Dove lavoriamo

AFGHANISTAN
Lavoriamo in Afghanistan dal 2007, in seguito ad attività di solidarietà nei campi dei rifugiati afghani in Pakistan fin dal 2000, in collaborazione con la Revolutionary Afghan Women Association (RAWA) e con il “Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afgane” (CISDA). La nostra priorità di lavoro era ed è l’emancipazione delle donne afghane dalla loro condizione di schiavitù, instaurata durante il regime dei talebani e mai superata. (continua a leggere)
ANGOLA
L’Angola sconta ancora un passato di conflitti che ha lasciato disoccupazione, povertà e mine sparse sul suo vasto territorio. Pur essendo un Paese molto ricco, soprattutto di petrolio e diamanti, gran parte della popolazione, circa il 60%, vive ancora sotto la soglia di povertà, l’aspettativa di vita è di 42 anni, la mortalità infantile del 15% e l’indice di sviluppo umano lo lascia al 148esimo posto.  (continua a leggere)
BRASILE
Lavoriamo in Brasile dal 1993 sui temi dell’economia sociale e della sovranità alimentare, della sicurezza idrica e dei diritti d’infanzia e adolescenza. Tanti, negli anni, gli interventi nel Paese: dal 2012 la collaborazione con il programma di cooperazione decentrata “Brasil Proximo” (www.brasilproximo.com) ci ha portati a rafforzare gli interventi di sviluppo integrato in aree ad alta vocazione turistica. (continua a leggere)
EGITTO
Lavoriamo in Egitto fin dal 1998, quando abbiamo cominciato a sviluppare progetti sui temi del diritto al lavoro, del commercio equo e solidale, dei diritti delle donne e dei bambini, di partecipazione civile, sostenibilità ambientale e patrimonio culturale. Dopo la Rivoluzione del gennaio 2011  molte cose sono cambiate e la nostra presenza si è orientata a sostenere i nuovi processi di democratizzazione e di partecipazione (continua a leggere)
EL SALVADOR 
Siamo attivi in El Salvador dal 1985 e abbiamo attualmente un progetto nella regione occidentale di Jiquilisco, o Bajo Lempa. I beneficiari diretti del nostro operato sono 60 famiglie, circa 350 persone, che abitano in 29 comunità del municipio di Jiquilisco e, indirettamente, tutta la popolazione delle 29 comunità, circa 5000 persone. COSPE è presente in El Salvador come in tutta l’area del Centro America dal 1985 (continua a leggere)
NIGER
La nostra storia in Niger è lunga e anche tragica. È qui che nel 1994 ha infatti perso la vita, in un incidente stradale, la fondatrice e all’epoca presidentessa di COSPE Luciana Sassatelli, insieme a due colleghi nigerini. Da allora il legame con il Paese, che dura ormai da 25 anni, si è ulteriormente rafforzato. Qui abbiamo sempre lavorato a sostegno delle associazioni contadine (continua a leggere)
PALESTINA
Nei Territori Palestinesi Occupati siamo presenti sin dal 1995, quando abbiamo aderito alla Rete delle Donne del Mediterraneo per sostenere lo scambio e la messa in rete di buone pratiche tra associazioni di donne palestinesi, israeliane ed europee. Negli anni successivi, abbiamo concentrato il nostro impegno nelle aree rurali della Cisgiordania, e negli ultimi anni anche nella Striscia di Gaza, per dare voce e forza agli strati sociali più deboli. (continua a leggere)
REGNO DI ESWATINI
Siamo presenti in Swaziland (dal 2018 Regno di eSwaini) dal 1998. Da allora abbiamo contribuito alla creazione dello Shewula Mountain Camp, unica esperienza nel Paese di turismo culturale e naturalistico gestito da una comunità rurale, e alla realizzazione di progetti pilota di agricoltura sostenibile centrati sul recupero delle colture locali, sull’impiego di fertilizzanti organici e  bio-pesticidi. (continua a leggere)
SENEGAL
Il Senegal è stato uno dei primi Paesi in cui abbiamo ha cominciato a lavorare: fin dal 1985, infatti, abbiamo avviato i primi progetti legati principalmente all’agricoltura e a sostegno e formazione di contadini e piccoli produttori, per poi estendersi a molti altri aspetti. Oggi i nostri progetti includono migrazione, salute riproduttiva e diritti delle donne. (continua a leggere)